EPIGENETICA | Siamo noi gli artefici del nostro Destino

Più la Scienza avanza e più il nostro corpo appare come un microcosmo complesso ed affascinante capace di produrre, senza neppure che noi ce ne rendiamo conto, quadrilioni di processi chimici e fisici ogni giorno in oltre cinquantamila miliardi di cellule.

Antiche teorie che per secoli sono state insabbiate dal consumismo e dalla corruzione, stanno riemergendo con una sincronicità pressoché incredibile. Le persone di oggi infatti sempre più si pongono domande e lo fanno in un modo completamente nuovo rispetto al passato; lo fanno non più accontentandosi delle facili soluzioni, non più delegando completamente la responsabilità del proprio esistere a qualcuno o qualcosa, bensì cercando una risposta ancora più profonda, custodita forse nel miracolo della propria Natura.

Già di questa nuova concezione ne avevamo accennato nell’articolo che riassumeva uno dei principali capisaldi della medicina ippocratica dove si affermava che tutti gli organismi contengono “meccanismi innati di auto-guarigione ed auto-soppravivenza”, la Vis Medicatrix NaturaeSe già però con la Vis Medicatrix Naturae avevamo sfondato una porta, con l’epigenetica e con la fisica quantistica non lasciamo più alcun dubbio sul quanto le nostre convinzioni debbano essere riviste.

<<Come ricercatore e studioso di biologia molecolare, sono molto vicino alle nuove prospettive di salute offerte dagli studi di epigenetica: è scientificamente dimostrato che i nostri pensieri, le esperienze quotidiane e la percezione dell’ambiente in cui viviamo influenzano il nostro destino. Il nostro benessere non è determinato solo dal nostro codice genetico, ma soprattutto da come interagiamo con ciò che ci circonda!>>  Emiliano Toso, ricercatore e studioso di biologia molecolare, creatore di Translational Music

om

LA MENTE E’ PIU’ POTENTE DEI GENI

è importante sapere quando si parla di epigenetica che, contrariamente a quanto è nel creder comune, il DNA non influenza poi così molto il nostro destino come siamo stati portati a credere: i nostri caratteri quindi, le nostre malattie, chi siamo, dipendono da ben altri fattori.

Siamo noi infatti, sono le nostre scelte ed è l’ambiente che ci circonda, ad influenzare costantemente il nostro corpo, la nostra stessa Vita ed il nostro patrimonio genetico.

La “nuova” sfida della Scienza è infatti capire come i nostri stessi vengano influenzati dalle nostre convinzioni, dai sentimenti, dalle nostre attitudini o persino – in modo molto rilevante- dal nostro stesso cibo. Già nel 1800 il filosofo Feuerbach asseriva che “Noi siamo quello che mangiamo”. Tutto ciò che mangiamo ha una conseguenza, lo slogan del prossimo film di Thomas Torelli, FOOD RELOVUTION. Ogni nostro atteggiamento quindi si diffonde nell’organismo influenzando sistemi fondamentali quali i sistemi immunitario, ormonale e cerebrale.

DNA ED EPIGENETICA
DNA ED EPIGENETICA

epigenetica epigenetica epigenetica

L’EPIGENETICA IN PAROLE SEMPLICI

Tanto è ancora da studiare e capire eppure si può benissimo affermare che l’epigenetica è la branca della genetica che studia tutte le modificazioni ereditabili che variano l’espressione genica pur non alterando l’informazione contenuta nel DNA.

Determinati tipi di geni insiti nel nostro patrimonio genetico attraverso l’ereditarietà possono quindi essere attivati o meno a seconda del nostro modo di vivere.

Abbiamo uno stile di vita sano, responsabile e virtuoso? se nel nostro DNA è scritto il manifestarsi di un cancro non lo attiveremo!

Più volte nel corso di questo blog è stato affrontato l’argomento di quanto ogni nostro pensiero ha in realtà una risonanza; lampante infatti la reazione dell’acqua stessa di fronte a determinati tipi di parole, pensieri o ambienti. Ricordate gli esperimenti di Masaru Emoto molto ben trattati nel film Un Altro Mondo? [clicca qui per leggere UN ALTRO MONDO | Chiave del risveglio consapevole]

L’epigenetica ci porta quindi ad una concezione completamente nuova. Secondo questa concezione non siamo più infatti degli “automi” in balia di un codice genetico ereditato dai nostri avi, bensì dei co-creatori.

A darci una visione ancor più ampia è l’origine greca stessa del nome che per quanto innovativo possa sembrare, in realtà ha più di un secolo: Epi= sopra Gennetikòs= relativo all’eredità familiare. Volenti o nolenti quindi, siamo noi quindi a controllare i nostri geni – non il contrario.

MASARU EMOTO | Esperimenti sulle reazioni delle molecole d'acqua [clicca l'immagine per vedere il trailer UN ALTRO MONDO]
MASARU EMOTO | Esperimenti sulle reazioni delle molecole d’acqua [clicca l’immagine per vedere il trailer UN ALTRO MONDO]
     epigenetica

DA QUI, PARTE UNA DIVERSA CENTRALITA’ DELLA MALATTIA, DEL NOSTRO MODO DI VIVERE MA ANCHE DELLA MEDICINA STESSA

Vi siete mai chiesti ad esempio com’è possibile che, due gemelli monozigoti che pur condividono lo stesso DNA, possono differire nell’aspetto fisico o nella predisposizione a determinate malattie?

Il DNA non è altro che un nastro su cui sono registrate le informazioni, inutile senza un apparecchio che consenta di leggerlo. L’epigenetica è il lettore di nastri” risponderebbe il Professor Bryan Turner.

Questo nastro, detto codice epigenetico, potrebbe spiegare come mai alcune malattie ereditarie possano «saltare» generazioni o colpire solo uno di due gemelli identici.

Per definizione, due gemelli nascono identici e geneticamente indistinguibili ma come evidenziato negli studi di Manel Esteller del Centro Nacional de Investigaciones Oncológicas di Madrid, più i gemelli crescono e più assumono differenze pur mantenendo lo stesso DNA. Ciò appare ancor più evidente nelle coppie di gemelli che hanno trascorso minor parte della propria vita insieme, o che magari hanno avuto una storia medica differente. Tutti i risultati confermano la teoria, non per nulla scontata, secondo la quale i fattori ambientali, come il fumo, l’alimentazione e l’attività fisica, possono influire sui  profili epigenetici ed eventualmente differire l’insorgere di malattie congenite”.Per approfondire collegati alla rivista scientifica lescienze.it  

Questo dei gemelli era soltanto uno degli esempi che si potrebbero fare parlando di epigenetica; pensiamo allo stesso Cancro! La Società Americana per il Cancro scrive Barbara Stahura nell’articolo pubblicato nel sito Gruppo Macro dove intervista il biologo Bruce Lipton, ha recentemente pubblicato una statistica dove si afferma che più del 60 % dei tumori sono evitabili, “semplicemente” cambiando stile di vita e dieta – da badare bene che questa informazione proviene da un’organizzazione che per oltre cinquant’anni ha cercato i geni del cancro invano; è infatti lo stile di vita a determinare lo stato globale di salute, non sono i geni.

L’ associazione Italiana per la ricerca sul Cancro (AIRC) stessa, afferma quanto il cancro sia una malattia causata da alterazioni del DNA attraverso azioni esterne, quali ad esempio il fumo della sigaretta piuttosto che il cibo.

Un salto epocale si stà quindi facendo anche verso la comprensione del Cancro. La medicina Ayurvedica vera ed autentica, che tra quelle conosciute con i suoi 5000 anni di storia è la più antica del mondo, ci riporta proprio a questo: alla concezione Universale dell’individuo e non all’accanimento contro il sintomo che di fatto, è la rottura del sottile equilibrio tra i principi costituenti dell’essere umano: corpo-mente-spirito.

<<Grazie alla membrana cellulare ed alla sua struttura molecolare, ciascuna cellula è in grado di percepire soggettivamente l’ambiente ricevendo vibrazioni che il corpo umano traduce in comportamento. Il comportamento, dunque, è determinato dalle “interferenze” costruttive o distruttive con le quali entriamo in risonanza: siamo tutti interconnessi con tutto>> Emiliano Toso, ricercatore e studioso di biologia molecolare, creatore di Translational Music

 epigenetica

UNA SEMPRE PIU’ CENTRALE CONCEZIONE DI SE’

Uno studio condotto da ricercatori di una collaborazione internazionale coordinata da Andrew P. Feinberg della Johns Hopkins University, sul Journal of the American Medical Association affermano che “livelli inappropriati di metilazione possono contribuire alla malattia: se in eccesso possono spegnere geni necessari e se in difetto possono attivarli nella cellula sbagliata o al momento sbagliato“.

Accendere o spegnere comportamenti in grado di influenzare i geni potrebbe essere inteso come un’opportunità: non per forza infatti dobbiamo nascere schiavi di tutti i malanni dei nostri genitori o dei nostri nonni, anche se certo sarebbe meglio ereditare un patrimonio genetico privo di geni dormienti e/o malfunzionanti.

Possiamo quindi si, attraverso uno stile di vita consapevole, lasciar dormienti geni scomodi, ma abbiamo anche la responsabilità di essere sempre migliori. Questo anche per garantire ai nostri figli ed ai nostri nipoti un terreno favorevole su cui partire.

Come creare un ambiente sano in cui vivere? partiamo prima di tutto dai nostri pensieri, dalla nostra mente! Dire ad una donna “sei bella” ha un effetto esplosivo perchè innsesca una fioritura inimmaginabile; queste semplici parole la accenderanno ed improvvisamente si sentirà bella- il suo modo di guardare il mondo cambierà, il suo modo di camminare diventerà più sensuale e sinuoso.

Se noi stessi quindi pensiamo di esser sani, inevitabilmente saremo più sani e tutto l’organismo lavorerà perchè in noi ci sia benessere! se invece nelle nostre credenze e convinzioni ci percepiamo costantemente come malati, il cervello coordinerà tutte le cellule affinché questo pensiero si realizzi.

Amore crea Amore – Violenza crea Violenza.

Straordinario il lavoro che il ricercatore di biologia molecolare Emiliano Toso sta portando avanti con la sua Translational Music ovvero la musica accordata secondo la frequenza 432Hz [clicca qui per approfondire] che permette il passaggio “quantico” tra il piano cellulare al piano musicale più alto. La musica che “traduce” le vibrazioni cellulari, le reazioni chimiche che avvengono nel nostro corpo in note. La musica in grado non solo di emozionare, ma anche forse chissà…  anche guarire infondendo nel nostro corpo pace, armonia e benessere.

TRANSLATIONAL MUSIC | Emiliano Toso
TRANSLATIONAL MUSIC | Emiliano Toso

ACCENDERE IL PROPRIO POTERE PERSONALE

Alimentazione, Ambiente e modo di Vivere rivestono perciò sempre più un ruolo decisivo nella nostra quotidianità, e nella nostra genetica.

C’è un problema fisico o una malattia che magari hai ereditato, che da sempre limita la tua spensieratezza e la tua libertà? inizia a guarire partendo da un diverso punto di vista, magari iniziando dall’ascolto di ciò che il tuo corpo ti deve dire e dalla comprensione di ciò che devi ritoccare nella tua Vita.

Tiziano Terzani stesso, che forse di epigenetica non ne sapeva nulla, nel suo percorso attraverso il Cancro ce né da monito nel suo capolavoro Un Altro Giro di Giostra

<<la strada da percorrere è ovvia: dobbiamo vivere più naturalmente, desiderare di meno, amare di più ed anche i malanni come il mio diminuiranno. Invece che cercare le medicine per le malattie cerchiamo di viviere in maniera che le malattie non insorgano.>>

Luca Gonzatto

UN ALTRO MONDO | Il film che cambierà la tua visione del mondo
UN ALTRO MONDO | Il film che cambierà la tua visione del mondo

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...