Ciò che sul latte non devi sapere

Ci sono tradizioni fondamentali per la nostra cultura, alcune credenze andrebbero invece un po riviste.

Nei confronti del latte se ne sentono di tutti i colori in giro ma è inutile negarlo: i formaggi stagionati come il parmigiano reggiano o il grana padano, sono ricchissimi di calcio. Per cento grammi di prodotto caseareo i nutrizionisti calcolano, si arriva a contare oltre un grammo di questo prezioso sale minerale.

Un’enormità che supera di gran lunga il fabbisogno quotidiano di qualsiasi individuo.

“tutti i cibi di origine animale, dal latte alla carne sono acido-formanti all’interno del nostro corpo.” Dott. Franco Berrino in Il Cibo dell’Uomo

https%3A%2F%2F36.media.tumblr.com%2Fd2f899d8d87932d60b39002b8d209764%2Ftumblr_n6z1f6rBH31s3pzlko1_r1_1280.jpg

Sostante acido-formanti

Acido-formanti significa che il nostro organismo, riconoscendo le sostanze acide come invasive e pericolose subito cerca riparo tamponando. Come? Togliendo di qua e mettendo di la.

L’osteoporosi se ci pensi, non è altro che un osso talmente demineralizzato che a vederlo par sembrare una spugna!

Strutturalmente infatti le proteine di origine animale sono più acide di quelle vegetali e tendono perciò ad acidificare il sangue. Perchè? Molto semplicisticamente: le proteine vegetali nell’organismo umano producono urea mentre quelle di origine animale producono l’acido urico. Mentre le prime sono facilmente eliminabili attravero le urine, l’acido urico (composto molto azotato) richiede una “raffinazione” ben più lunga e complessa.

Per gli animali carnivori il discorso è diverso in quanto possiedono un enzima importantissimo nella digestione delle proteine acide di cui l’uomo è sprovvisto: l’uricasi.

 

Alimenti ricchi di istamina

Perchè una persona soggetta ad allergie, per smorzare un attacco allergico solitamente ricorre agli anti-staminici?

L’istamina è una sostanza che si trova pressoché in tutti gli alimenti di origine animale (es. crostacei, pesci, formaggi stagionati sopratutto, carni fresche e carni conservate), negli organismi vegetali (es. cioccolato, liquirizia, aceto) ma anche nel nostro corpo umano. Nel nostro corpo l’istamina ha una funzione fondamentale sia in qualità di mediatore chimico che a livello del sistema immunitario – ossia nella difesa da sostanze estranee.

Un eccesso di istamina introdotta attraverso l’alimentazione, legato ad un “intasamento” del nostro corpo, porta ad uno squilibrio che paradossalmente  sarà risolto con delle fastidiose reazioni allergiche. Reazioni che per quanto antipatiche sono però fondamentali per l’espulsione delle istamine presenti nel nostro corpo: fenomeni allergici, infiammazioni, processi auto-immuni, emicranie ecc.

Un punto fondamentale quando si parla di allergie è la considerazione che un allergia porterà irrimediabilmente ad altre allergie in quanto l’una sarà la conseguenza delle altre.

Se vuoi approfondire l’argomento istamine, ti potrei consigliare questo articolo da integrare poi con questo in quanto il digiuno (proprio per il principio della Vis Medicatrix Naturae) rappresenta una vero e proprio sistema di pulizia profonda in grado di sbloccare l’organismo da situazioni di emergenza che danno luogo a malattie ed allergie.

 

Campioni nella formazioni di muco

Il latte è un alimento ricchissimo di caseina, contenuta in una percentuale del 400% rispetto al latte umano.

La caseina è  importante sapere è una sostanza così collosa che solitamente viene utilizzata come adesivo dall’industria (etichette, incollaggio di cartoni) o come addensante negli alimenti preconfezionati.

A cosa può portare tutto questa massa gelatinosa nel nostro corpo? “Non solo il catarro e le secrezioni intestinali ma anche altre sostanze vischiose che si trovano all’interno del corpo tra cui colesterolo e flemma. Sarebbe proprio la grande presenza di muco all’interno del nostro organismo, accumulata in anni ed anni di alimentazione sregolata, la causa di quasi tutte le malattie. Queste sostanze vischiose, infatti, si accumulano all’interno del colon arrivando poi agli altri organi. Depositate tra l’altro sulle pareti intestinali rendono difficile anche l’assorbimento dei nutrienti.”

 

LA PERFEZIONE DEL NOSTRO ORGANISMO

Come accennato nell’articolo Vis Medicatrix Naturae, il nostro solerte,ben strutturato ed intelligente organismo è molto attento a mantenere un livello di acidità controllato perché ogni squilibrio del pH potrebbe portare a gravi conseguenze.

Ricordate la Tossiemia? La condizione cioè in cui i livelli di tossine e di acidi diluiti nel sangue superano le soglie consentite dando terreno fertile allo sviluppo di svariate malattie?

Non appena infatti le sostanze acide assorbite con gli alimenti superano la capacità di controllo dei bicarbonati presenti nel sangue, attraverso un’istantanea comunicazione tra l’ipotalamo ed il sistema endocrino, l’osso libera dei sali basici di calcio per tamponare l’eccesso di acidità.

Ma non è finita qui: “Al fine di bloccare anche gli effetti inquinanti delle sostanze carnee, l’ipotalamo manda un altro messaggio al sistema immunitario affinché intervengano i linfociti del sangue e fagociti dell’interferone cellulare, a fagocitare le cose peggiori che si trovano nella carne (indoli-felari-antibiotici-ormoni-putrescinecadaverine) e che non possono essere mandate fuori così come stanno pena gravi danni agli organi emuntori (fegato, pancreas, reni, pelle). Tutta questa frenetica attività di appropriazione linfo-fagocitica, di spazzatura e pulizia interna, non è affatto gratuita ed ha invece costi altissimi da pagare in termini di vitalità, di resa energetica, di conseguenze negative a breve e lungo termine, di invecchiamento precoce ” (Valdo VaccaroAlimentazione Naturale)

A cosa comporta tutto questo processo lungo e travagliato di 40 ore? Il calcolo è logico: impoverimento delle ossa e perciò l’osteoporosi.

Le ossa non tutti sanno, non hanno solo la funzione strutturale di sostegno e perciò di impalcatura, ma possiedono anche un ruolo importante nell’equilibrio dei sali minerali.

E’ stato dimostrato infatti in svariati studi, tra i quali l’Harvard Nurses’ Health Study che nelle popolazioni che consumano molto latte l’incidenza di osteoporosi è maggiore, mentre è rara nei paesi dove non si beve latte. Questo studio ha seguito clinicamente oltre 75.000 donne per dodici anni, mostrando che l’aumentato consumo di latticini è associato con un rischio di fratture più elevato.

Un conto è quando lo scrive un blog sjjfwixisijfajdjaj.com qualunque (quale il mio), un altro è quando una rivista scientifica come il British Medical Journal (considerata come una delle quattro riviste mediche più autorevoli, insieme a New England Journal of Medicine, The Lancet e Journal of the American Medical Association) afferma che latte e formaggi sono dannosi per le ossa(oltre che per il resto).Se ti può interessare leggere l’articolo completo (in inglese), clicca qui.

Quali sono gli alimenti vegetali ricchi di calcio?

Per garantire un sufficiente apporto di calcio, ci basta variare la nostra dieta con i semi (sesamo, lino, girasole) ad esempio che tritati ed usati come condimento insieme ad un po’ di olio per le nostre insalate, ci garantiscono calcio ed altri importanti sali minerali a volontà. Le mandorle, i cavoli, i broccoli, le alghe, la rucola, il pane integrale a lievitazione naturale, i legumi. Tantissimi gli alimenti ricchi di calcio.

Per avere una buona impalcatura non è solo il calcio quindi che dobbiamo considerare ma anche il fosforo, il fluoro ed il magnesio. Oltre che il Sole.

Quando si parla di benessere e di alimentazione non bisogna mai fermarsi al cosa e quanto mangiare. La salute è un sottile equilibrio tra mente-corpo-spirito per cui un buon pensiero positivo, un po’ di conoscenza in ambito alimentare, una mente aperta/libera, e della buona attività fisica all’aperto, saranno la garanzia di una longevità che non ha tempo.

2 commenti

  1. Grazie molte Cinzia; fa molto piacere quel che scrivi 😀 verità assolute son difficili da far emergere, cerchiamo semplicemente di raccontare una realtà – e degli studi- che non hanno nessun tipo di condizionamento e di interesse. la conoscenza libera l’uomo, grazie mille 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...